Che energia!

Sempre più spesso scatta l’allarme dei tecnofobi che  pronosticano un futuro del non-uso-delle mani per le nuove generazioni cresciute in mezzo a dispositivi mobili e touch.   Oggi come non mai dobbiamo ripartire dalla tecnologia come strumento per l’uomo per poi arrivare al digitale con un atteggiamento da costruttori e non da fruitori passivi.       Si parla molto di tinkering proprio per questo. In recenti corsi di formazione  a Bologna  ho potuto vedere delle esperienze significative per collegare nel modo giusto mano, mente e cuore!

Lo sanno tutti che la primavera risveglia in tutti noi tante energie che durante la stagione fredda sembravano essere esaurite. Allora eccoci al lavoro per produrne un po’. Gli scienziati ci dicono che l’energia è la capacità di compiere un lavoro e noi vogliamo così far “volare” il nostro colorato uccellino !  Con materiale povero quale cartone e tappi di plastica abbiamo costruito un marchingegno che crea dei movimenti. Qualcuno ha subito detto: “Mae, è come la ballerina del carillon !

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Abbiamo anche parlato di energie rinnovabili per un ambiente più pulito!