Limerick di Pasqua

E’ dalla prima che in classe abbiamo sempre la lana, perché, non si sa mai che possa servire! Qualche giorno fa, infatti, alcuni bambini mi hanno chiesto di voler fare, durante la pausa dell’intervallo, i pompon con la lana della scatola. Memori dei pulcini Cipì dello scorso anno, da lì a poco sono nati questi…

Giro l’angolo… con la Blue Bot

Quando arrivò la Blue Bot in classe il nome che i miei alunni scelsero fu Matematik e devo dire che la loro idea, pur non conoscendone ancora le caratteristiche, fu pertinente ed adatta a quello che questo robottino può fare. La settimana scorsa non abbiamo usato la griglia trasparente con i quadrati da 15 cm,…

Dall’Australopiteco al Sapiens

Quando a storia si affronta l’evoluzione dell’uomo non è facile far comprendere le varie fasi che hanno portato all’uomo sapiens, allora i bambini hanno provato ad immedesimarsi con i nostri antenati riproducendoli a grandezza naturale secondo le  diverse altezze e posture che ci suggeriscono gli storici. I nostri antenati ci parlano ….qui Nonna Lucy, la…

Nuvole di Parole

  Quando si comincia a parlare di aggettivo qualificativo non è sempre immediata la comprensione di questa parte del discorso. La tecnologia digitale ci può sempre essere d’aiuto  ed allora perché non ricorrervi? Dopo aver creato un account gmail della classe, all’ inizio della lezione, i bambini che usano gli iPad sono invitati ad aprire…

Fumetti

In seconda per parlare di discorso diretto abbiamo lavorato con gli iPad, ed in particolare con un’app che si chiama Strip Designer (  tutorial in rete )  che permette di creare facilmente stringhe di fumetti. In coppia o in tre hanno cercato tra le immagini di Google personaggi dei cartoni e con questi hanno inventato…

Lezioni con iPad

Sicuramente possiamo dire che negli ultimi anni sono cambiate le forme di acquisizione delle conoscenze e  dei saperi perché le tecnologie ed il web danno nuove opportunità. Non mancano a questo riguardo posizioni critiche in cui si dice che tutto questo porterà all’abbandono del cartaceo e della cultura. Credo, invece, che le tecnologie con i…

Leggere libri

Fin dalla prima i bambini hanno potuto accedere liberamente ai libri presenti negli scaffali dell’aula. Il contatto diretto con i libri e con la carta è sempre un po’ magico e in molti fin da subito è scattato l’interesse per la lettura. I nostri meravigliosi genitori hanno regalato molti libri alla classe e noi abbiamo…

Oggetto Misterioso…

  Al rientro dalla vacanze natalizie della classe prima (gennaio 2015) ho portato a scuola uno strano oggetto di plastica trasparente che….. avevo trovato inaspettatamente nella calza della Befana tra le caramelle ed il carbone. I bambini lo hanno osservato a lungo ed attentamente cercando di capire cosa fosse.   Oggetto Misterioso Alla fine il nome…

A che gioco giochiamo?

A CHE GIOCO GIOCHIAMO? Il gioco è usato a scuola dagli insegnanti per far diventare attraente qualcosa che altrimenti non lo sarebbe tanto. Tutti i giochi anche quelli che vengono usati in classe hanno sempre delle regole, degli obiettivi da raggiungere e una partecipazione volontaria dei giocatori. Sono situazioni didattiche che favoriscono il coinvolgimento ed…

Taglia ed incolla

ATTIVITA’ MANUALI Il contatto diretto con gli oggetti e la manualità sono aspetti molto importanti nella nostra vita perché è attraverso i sensi che percepiamo il mondo intorno a noi. A scuola occorre creare momenti in cui le mani lavorano con carta, fobici, colla  ed altri materiali perché nella vita di oggi i bambini vivono…

Natale 2014 e 2015

  Il Natale è uno di quei momenti che  fa muovere di più la fantasia di bambini ed insegnanti. In prima sono stati preparati dei Babbo Natale strappando la carta . La barba è stata poi arricciata con il lapis o delle matite. Su ogni ciuffo di barba i bambini hanno scritto in stampatello maiuscolo…

Erbe del prato

RACCOLTA DELLE ERBE In primavera inoltrata quando le erbe erano al massimo del vigore siamo andati a gruppi nell’Orto Belvedere a raccoglierne alcune da osservare e da disegnare. Alcune erano conosciute, ma molte abbiamo dovuto fare una ricerca su internet per trovare il nome . Ognuno prima ha scelto un’erba e poi  l’ha riprodotta, osservandola…